Nel nome di Trevor

L’idea di una nuova vettura ad alte prestazioni, era nella mente di Trevor Wilkinson, già da parecchi anni. Il fondatore della casa automobilistica TVR, avviò verso la metà degli anni ’60 la progettazione del modello Trident, la cui carrozzeria in acciaio ed alluminio, disegnata da un’altro Trevor, di cognome Fiore, venne realizzata dal carrozziere italiano Fissore. Nel 1965, la TVR Trident venne esposta al salone di Torino in versione coupé e cabriolet. Quando ormai era pronta a debuttare, la casa di Blackpool dovette fare i conti con una grave crisi economica, così il fondatore decise di mettere in vendita il progetto. Prima che il progetto fosse ceduto, la carrozzeria Fissore realizzò comunque tre prototipi coupé e uno cabriolet. Ad oggi, dei tre prototipi coupé realizzati, solo quello allestito con guida a destra è marciante, ed appartiene al collezionista Norman Hawkes.

Dopo poco venne acquistato niente meno che da un concessionario ufficiale della TVR e, nel 1966, venne fondato il nuovo marchio: Trident  Cars Ltd, con sede a Woodbridge. La vettura definitiva, a cui venne dato Clipper come nome, fu presentata nel 1967 al Racing Car Show di Olympia e differiva dal modello originale TVR per il frontale con fari non più a scomparsa, la carrozzeria realizzata in fibra di vetro e per lo chassis, molto simile a quello montato sulla Austin-Healey. Il motore V8 Ford garantiva alla vettura una velocità massima di 240 Km/h. Il prezzo, anche della versione in Kit, era elevato, e questo contribuì all’esiguo numero di vetture prodotte.

Nel 1969 venne presentato il modello Venturer, identico alla Clipper, ma con motore a sei cilindri e chassis derivato dalla Triumph TR6. Dal 1971 il V8 Ford venne sostituito, da un analogo motore V8 Chrysler da 5.400 CC. In seguito avvenne il lancio di un’ulteriore versione denominata Tycoon con motore 2.500 CC di provenienza Triumph. Nonostante i continui affinamenti della vettura, la Trident venne travolta da una default finanziario, dovuto prevalentemente alla crisi petrolifera di inizio anni ’70, che portò la casa a chiudere i battenti nel 1974.

Venne fatto un tentativo di riapertura nel 1976, questa volta con sede a Ipswich, ma solo pochi esemplari vennero realizzati, prima della chiusura definitiva avvenuta nel 1977. In totale si stima siano stati realizzati complessivamente 39 modelli Clipper, 84 modelli Venturer e 7 modelli Tycoon.

 


 

La TVR Trident di Norman Hawkes

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per le foto si ringrazia Norman Hawkes

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Copyright © Storie di Vecchie Auto 2016–2018. All rights reserved.

3 risposte a "Nel nome di Trevor"

Add yours

  1. Hi. What you’re missing is a photo of a REAL Fiore-designed TVR Trident (built by Carrozzeria Fissore) rather than the glass-fibre Tridents, which lost much of the fine details of the originals.

    I have the only RHD car (one of just 3 Fissore-built TVR Tridents) but I can’t see how to attach a picture…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: